Pagine

mercoledì 11 gennaio 2012

Un bellissimo inizio con.... Polpette al pomodoro


Non sò per voi ma per me l'anno è davvero iniziato benissimo, eppure la fine è stata mooolto catastrofica, vabbè, non ci pensiamo più, ormai è andata..
Invece parliamo del presente, è tornato in auge il mio ottimismo.. Ho fatto amicizie nuove, e questo potrebbe anche non essere una novità, ma la novità stà nel fatto che mi piacciono e molto, poi anno nuovo vità nuova?? Chissà!! Di fatto mio marito è stato molto carino in questi ultimi giorni e questo mi mette di buon umore. Inoltre quando disperata stavo per portare la mia puzzola ad un nuovo nido ( il pomeriggio non avendo nessuno la devo portare al nido se voglio andare al lavoro..), sarebbe stato tutto nuovo per lei, persone, amichetti, posto.. Insomma mi ha chiamata la responsabile di quello vecchio dicendomi che si era liberato un posto.. Si si siiii!!! Non mi sembrava vero..  e poi udite udite.. Stò per realizzare un mio piccolo sogno nel cassetto. Di poter lavorare con bambini facendoli cucinare, a scuola hanno accettato la mia proposta.. Ora sono contentissima ma nello stesso tempo ho una gran paura... Mi passerà.. Devo solo informarmi un pò prima di decidere quando farlo.. Fosse stato per l'insegnate anche questo venerdì.. Ma io ho cercato di prendere tempo...Ahahahahah!!!!
Diciamo che stà iniziando proprio bene.. Mi auguro sia lo stesso per voi..
Intanto voglio farvi conoscere le mie polpettine che sono uno dei miei assi nella manica per quando torno tardi dal lavoro. Le lascio pronte per essere riscaldate...

Mescolo in un piatto 350 gr circa di macinato, un pò di pangrattato, due manciate di parmigiano grattuggiato, un uovo, un pizzico di sale..
La quantità di pangrattato dipende dalla consistenza dell'impasto, se è troppo morbido io lo aggiungo fino a che non diventa della consistenza che voglio.



 Poi aggiungo qualche fetta di pane raffermo bagnato nell'acqua e sbriciolato




Quindi sminuzzo un pò di prezzemolo e lo unisco all'impasto


Inizio a fare le polpette passandole nel pangrattato.



Le metto in padella con un filo d'olio e le faccio rosolare un pochino su tutti i lati


Quindi aggiungo mezzo bicchiere di vino bianco
e dopo averlo fatto asciugare




Ho aggiunto del pomodoro in barattolo, Sono in realtà dei pomodorini interi dell'orto della mia mamma immersi nel passato fatto sempre da lei..





Ancora un pò di sale perchè i pomodorini non sono conditi.. Ed ecco il risultato..



Buonissime, manca solo un pò di aglio tritato che ho dimenticato di mettere.. Vi consiglio di aggiungerlo..

Con questa ricetta partecipo al contest:


13 commenti:

  1. Che bel post cara Rosa...ricco di ottimismo e tante cose nuove...sono felice per te veramente...contenta di leggerti e trovarti così...certe volte la vita gira e ti riporta o ti regala cose che in un dato momento sembravano impossibili....
    Complimenti per queste polpette meravigliose..mi sembra di sentirne il profumo...
    Un bacione e in bocca al lupo per tutto!!!!

    RispondiElimina
  2. mmmmh... che meravigliose polpette, chissà che buone.
    e quel passato con i pomodorini immersi devono essere buonissimi.
    che bello il progetto di cucina nella scuola... ci racconterai tutto!

    RispondiElimina
  3. @ Renata: Grazie!! Si sono tornata ottimista.. Ma in realtà prendo tutto un pò così come viene.. Mi sento.. molto fragile.. Questo ottimismo è un filo sottilissimo che si può spezzare facilmente.. lo sò.. l'ho constatato.. Stò cercando il modo di rafforzarlo però.. E per ora godo appieno di questi momenti belli senza pensare al dopo..
    Crepi!!
    ;-)

    @ Trilly: Grazie!! Eh si! I pomodorini sono buonissimi, li uso molto al posto di quelli freschi perchè sono praticamente la stessa cosa..
    Il progetto è molto bello, però ho già scoperto che non si può fare quello che pensavo.. Igiene.. genitori.. Insomma fare comunque qualcosa ma che alla fine non mangeranno.. Vi terrò sicuramente aggiornati..
    Come stai?
    Un abbraccio!!

    RispondiElimina
  4. Leggere l'ottimismo è sempre bello, soprattutto perchè l'ottimismo è contagioso!
    Per quanto riguarda il tuo progetto ti consiglio di buttarti e di non aspettare troppo...come spesso accade nella vita, non ci sentiamo mai pronti per affrontare le novità, ma in realtà le cose arrivano proprio quando noi siamo pronti per riceverle anche se non ne siamo consapevoli!
    Un'abbraccio forte e un grande in bocca al lupo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione.. L'ottimismo è molto contagioso..
      Per il progetto, lo trovo favoloso, ma non potrò farlo come avrei voluto.. e alla fine sono pronta ma allo stesso tempo non lo sarò mai perchè sono fatta così.. Ho sempre il timore di fare qualcosa che non va o di dimenticare qualcosa, quindi posso fare tutte le ricerche che voglio e calcolare tutto ma alla fine sarei sempre agitata.. Spesso infatti mi butto e via.. Quello che succede succede... Così farò anche in questo caso...
      Crepi!!

      Elimina
  5. Beh ieri che il tuo nuovo anno parte carico di buone novità.... Bravissima!!

    Il tuo passo a passo é perfetto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Artù.. Mi Sento carica in questo periodo..

      Per il passo a passo.. Mi sono sempre piciute le ricette fatte così... ;-)

      Un abbraccio!! A presto!!

      Elimina
  6. Aggiunta! Grazie e in bocca al lupo per il mio contest! Ottima ricetta :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Benedetta!! Crepi!! A presto..

      Elimina
  7. Ciao Rosa,

    ho visto che ti sei aggiunta ai miei membri e sono passato a curiosare nella tua cucina...

    Complimenti, bella e golosa ricetta.

    Passa quando vuoi...
    Paolo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuto Paolo, grazie per aver ricambiato.. Puoi tranquillamente curiosare dove vuoi... A presto!!

      Elimina
  8. Mhm che delizia queste polpette! IO sono una grande fan di questo piatto e devo dire che ancora oggi non riesco a farle buone come quelle dell amamma. Ma le tue sembrano davvero squisite! :)

    RispondiElimina
  9. Benvenuta Elvira... Beh, io direi che quelle della mamma non potranno mai essere rifatte tali e quali.. saranno sempre più buone... hanno quel tocco in più che a noi manca sempre..
    grazie per i tuoi complimenti.. torna a trovarmi.. passerò presto a curiosare nella tua cucina..
    buon fine settimana...

    RispondiElimina